mercoledì 17 ottobre 2012

Pullmino per disabili sequestrato da Equitalia

Pullmino per i disabili bloccato dalle ganasce di Equitalia

La denuncia di Federcontribuenti: un’azienda di Valdagno non riesce a rateizzare i debiti e non può lavorare. Servizio sospeso
    VICENZA. Decine di portatori di handicap della zona di Valdagno rischiano di rimanere appiedati per colpa di Equitalia. A denunciarlo è Federcontribuenti che da tempo sta cercando di aiutare un imprenditore del settore dei trasporti di disabili alle prese con la farraginosità dell'ente di riscossione pubblica.
    «La vicenda è al limite dell'assurdo - tuona Marco Paccagnella, presidente nazionale di Federcontribuenti - Equitalia sta cercando in tutti i modi di non far lavorare un nostro associato,
    Moreno Dal Pian, ha una piccola azienda di trasporto persone. La sua impresa ha dei debiti con Equitalia, e Dal Pian ha proposto un piano di rientro, attraverso una rateizzazione che a differenza di quanto previsto dalla legge, gli è stata negata. Siamo di fronte ad un cortocircuito burocratico: anzichè permettere a questo imprenditore di continuare a lavorare da Equitalia sono arrivate le ganasce fiscali proprio a un mezzo che serve per trasportare i disabili dell'ovest vicentino, che ricadono sotto la giurisdizione dell'Ulls 5 che a Dal Pian ha affidato un appalto».
    Federcontribuenti ha mandato nei giorni scorsi una lettera ad Equitalia chiedendo di sbloccare il mezzo, un pullmino dotato di pedana retrattile, necessario per far salire e scendere i disabili. In cambio l'imprenditore vicentino si è detto disponibile anche a farsi pignorare una parte delle somme che l'Ulss 5 si è impegnata a pagare al momento dell'aggiudicazione dell'appalto. «Vorrei solo che mi lasciassero lavorare - ha spiegato Moreno DalPian - ma la burocrazia di Equitalia non sente ragioni e cerca di strozzarmi in tutte le maniere. Un anno fa mi ero fatto due assicurazioni sulla vita ed avevo deciso di ammazzarmi a causa di questi debiti con l'erario. Solo l'intervento di Marco Paccagnella mi ha fatto ragionare e mi ha salvato. Ma evidentemente c'è chi mi vuole vedere morto».

    Nessun commento:

    Posta un commento